Stress e Alimentazione

Lo stress e le sue influenze sull’alimentazione. Dal punto di vista alimentare non reagiamo tutti allo stesso modo allo stress.Anzi può accadere che la stessa persona reagisca in due modi opposti di fronte alla stessa situazione stressante a distanza di tempo. Secondo alcuni studi sembrerebbe che gli uomini, in maggioranza, tendano a reagire allo stress con una bella mangiata, mentre le donne sempre in maggioranza metterebbero il cibo in fondo alla lista dei propri pensieri.Sulla base di una grande quantità di studi su animali ed esseri umani, e’ possibile descrivere alcune strade che lo stress percorre per influenzare il nostro rapporto con il cibo . La fame da noradrenalina. La produzione di noradrenalina sotto stress aumenta notevolmente tanto da inibire la liberazione di CRH fattore rilasciante l’ACTH cioè l’ormone adenocorticotropoipofisario che tra i suoi numerosi effetti, ha anche quello di indurre sazietà. La noradrenalina bloccando il CRH, toglie il regolatore della sazietà sollecitando così la fame. Tutto ciò produce un forte sbilanciamento nel rapporto tra adrenalina e noradrenalina a favore di quest’ultima. Diversi studi su uomini e animali in una situazione di forte stress, hanno evidenziato frequenti crisi di fame ansiosa dovuta alla noradrenalina. Altri trasmettitori
come la betaendorfina come l’ormone stimolante la tireotropina ipofisaria(TRH) inibiscono la liberazione del CRH oppure agendo direttamente su di esso come nel caso del GABA ( acido gamma amino butirrico). Singolare e’ il fatto che i principali farmaci ansiolitici, le benzodiazepine, agendo sul GABA, stimolano la fame. L’antagonista serotonina. La serotonina al contrario della noradrenalina, stimola la liberazione del CRH e quindi anche della sensazione di sazietà ad esso connessa. Quando abbiamo una bassa concentrazione di serotonina cerebrale siamo piu’depressi e abbiamo più fame.La serotonina bassa ci spinge alla ricerca del cibo per elevarla rapidamente. Dolci e carboidrati, per il loro contenuto di triptofano altamente disponibile per i neuroni, funzionerebbero come veri e propri farmaci stimolatori della sintesi di serotonina. Con la non lieve conseguenza, però, di farci ingrassare. L’aiuto della Fitoterapia. Oggi sempre di più la medicina Fitoterapica ci può aiutare nello stress, nei disordini alimentari e nella depressione, L’approccio fitoterapico al paziente obeso segue dei punti fondamentali: disintossicazione e drenaggio organi emuntori(fegato-reni-pelle) con tarassaco- carciofo- fumaria) aumento processi osmotici ( diuresi) con betulla-frassino-Pilosella – Ortosifon, lotta al l’ansia, allo stress, alla depressione con passiflora-biancospino- valeriana come ansiolitici e con IPERICO come antidepressivo. Sappiamo come gli antidepressivi aumentino la concentrazione della serotonina nel sangue riportando il buon umore ed eliminando l’ansia e la ricerca del cibo. I risultati sono spesso positivi e, in generale, con effetti collaterali inesistenti.

Annunci

Informazioni su pietromascheri

PIETRO MASCHERI, nato a Città di Castello, si è prima laureato in Farmacia e poi in Sociologia, si è quindi specializzato in Fitoterapia presso l’Uni-versità degli Studi di Siena e presso – Istituto Internazionale di Fitoterapia. Si occupa di piante medicinali, di terapie naturali, di prevenzione e di educaziofle sanitaria da molti anni.Ha insegnato Fitoterapia e Medicina naturale presso varie UNITRE della Toscana, scrive su alcuni giornali e riviste specializzate di terapie fitoterapiche e naturali. Ha pubblicato: «impiego di erbe e piante medìcinali nella memoria storica dei rimedi verdi e delle Fitoterapie» in (l’arte al potere) Compositori,, Bologna, 1992; «Al di là del sintomo» ed. Era Nuova, Perugia, 1994.

Pubblicato il settembre 26, 2015 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: